Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

Saranno Marco Mondavio e Giovanni Greco a disputare domani mattina, la finale di singolo maschile dei Campionati Italiani Assoluti 2009 al Palafijlkam d'Ostia. Il piemontese e attuale campione in carica, Mondavio, tesserato per l'Acquibadminton, si è imposto nella prima delle due semifinali di oggi sul palermitano Giovanni Traina della Setesi Mediterranea con il punteggio di 21 /15 e 21 /18. Giovanni Greco della Setesi Mediterranea, invece, raggiunge la finale dopo il ritiro del romano, Galeani, del BC Milano.

In campo femminile la prima finalista è la campionessa in carica Elena Chepurnova del Gymnase che ha battuto Federica Panini (Setesi Mediterranea) per 21-12 21-18 . La seconda finalista, come previsto, è la testa di serie n° 2 Verena Leiter che accede alla finale dopo aver sconfitto Anna Von Hepperger (SSV Bozen).

Per i Titoli italiani di doppio maschile, femminile e misto si sfideranno quattro coppie 'siciliane', una romana e una altoatesina. L'esperienza dei siciliani Izzo e Stich (Setesi Mediterranea) è prevalsa sulla giovane coppia Von Hepperger / Musiari (SSV Bozen / Setesi Mediterranea) che nonostante i fortissimi avversari hanno combattuto fino al terzo set. Il primo si è concluso 21 / 10 a favore di Stich / Izzo, il secondo è stato vinto 21 / 19 da Von Hepperger / Musiari e nell'ultimo set l'esperienza dei 'veterani' si è imposta 21 / 14. Terzo posto a pari merito anche per la coppia testa di serie n°1 del tabellone Leiter / Ziller (SC Raika Meran) battuti in semifinali da Panini / Traina 21 / 19 e 24 / 22. Domani la finale tra Izzo / Stich e Panini /Traina, entrambe le coppia militano nelle file della Setesi Mediterranea.

Una seconda finale per Federica Panini ed Erika Stich, questa volta per il Tricolore nel doppio femminile contro le sorelle altoatesine Carmen e Katrin Thanei dell'ASV Malles. Le due Azzurre che fra poco meno di un mese giocheranno nei Campionati Europei Juniores di Milano hanno battuto in semifinale al terzo set Leiter / Ortner (SC Raika Meran)con parziali di 16 / 21, 21 / 13 e 21/19, mentre Panini / Stich dopo un difficile primo set concluso 22 / 20 su Delueg / Kogler (ASC Berg / SV Kaltern hanno preso il largo nel secondo, vincendo 21-10.

Raddoppieranno anche Izzo e Traina che domani sfideranno nel doppio maschile, i romani Maddaloni / Galeani (Pol. Fenice / BC Milano). Terzi a pari merito Kantioler / Scanferla (SVV Brixen) e Greco / Musiari (Setesi Mediterranea).

Programma:

Finale DF ore 09:00
Finale DM ore 09:40
Finale SF ore 10:20
Finale SM ore 11:00
Finale DX ore 11:40

Tutte le finali in diretta 'on line'.
jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey="AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE"; jQuery.urlShortener({ longUrl: "https://www.badmintonitalia.it/it/news/campionati/1018-Campionati-Italiani-Assoluti.html", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { //alert(JSON.stringify(err)); } });