Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

In questa pagina la FIBa ha deciso di elencare i bandi pubblici a cui le ASA possono accedere. Nelle segnalazioni elencate di seguito sarà possibile trovare le principali informazioni (territorio a cui sono riservate, ente finanziatore, obiettivi, valore del contributo e scadenza del bando) e i link di riferimento.

 

  

Nome Norme per la promozione e lo sviluppo delle attività motorie e sportive
Scadenza 25/05/2020
Ente Finanziatore Regione Emilia Romagna
Soggetti Ammissibili
  1. Gli Enti locali ed altri soggetti pubblici;

  2. le associazioni di promozione sociale di cui alla legge regionale 9 dicembre 2002, n. 34, “Norme per la valorizzazione delle associazioni di promozione sociale”, e le organizzazioni di volontariato di cui alla legge regionale n. 12 del 21 febbraio 2005, “Norme per la valorizzazione delle organizzazioni di volontariato”, che abbiano, fra le attività statutarie, la promozione della pratica motoria e sportiva;

  3. le associazioni e società sportive dilettantistiche iscritte nei registri del CONI e del CIP e le Federazioni sportive nazionali, Discipline sportive associate ed Enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI e dal CIP;

  4. i soggetti privati organizzatori di eventi sportivi rilevanti per il territorio regionale.

I soggetti di cui ai punti b), c) e d) potranno presentare domanda di contributo solo se la data di costituzione è antecedente al 31/12/2018.

Obiettivi

La Regione, mediante la concessione di contributi per lo svolgimento sul suo territorio di eventi sportivi intende, in particolare, perseguire i seguenti obiettivi:

  • adottare politiche volte a ridurre la percentuale della popolazione sedentaria

  • favorire la pratica sportiva realizzata all’aperto per una cultura dello sport “eco sostenibile”, con l’obiettivo quindi di valorizzare eventi sportivi a basso impatto ambientale

  • non utilizzare prodotti in plastica monouso, elencati all’art. 4 della direttiva (UE) 2019/904, in caso di evento che preveda la somministrazione di cibi e bevande (#Plastic-freER)

  • promuovere il territorio e, in particolare, il patrimonio ambientale e culturale della regione anche ai fini dell’incremento delle presenze turistiche

  • promuovere lo sport quale strumento per favorire azioni di integrazione sociale e di aggregazione tra soggetti disabili e normodotati

  • sostenere e promuovere azioni volte ad incoraggiare un maggior esercizio dell’attività sportiva e motoria dei più giovani

  • incentivare l’esercizio delle attività sportive in aree territoriali svantaggiate

  • promuovere il perseguimento di un corretto stile di vita e diffondere la cultura della salute

  • favorire un maggior coinvolgimento e partecipazione alle attività motorie e sportive della popolazione femminile

  • favorire l’accesso della popolazione anziana alla vita attiva

  • promuovere l’offerta diversificata delle attività sportive e l’esercizio di quelle poco praticate - mettere in atto azioni volte a contrastare la pratica del doping e diffondere i valori etici dello sport.

A tale scopo si impegna a sostenere la realizzazione di eventi sportivi a ogni livello, da quello locale a quello internazionale, selezionando quelli maggiormente significativi in relazione alla rilevanza sotto il profilo sportivo, sociale, organizzativo e alle positive ricadute sul territorio.

Budget Complessivo 2.500.000,00 euro (1.300.000 euro per gli eventi a rilevanza sovraregionale; 500.000,00 euro per gli eventi a rilevanza regionale; 700.000,00 euro per la realizzazione di progetti sportivi biennali).
Contributo In base ad una tabella di punteggio si può ottenere dal 30% al 70% del budget stanziato per l'intero evento.
Territorio Emilia Romagna
Link https://www.regione.emilia-romagna.it/sport/notizie/2020/e-uscito-il-nuovo-bando-per-la-promozione-delle-attivita-motorie-e-sportive

 

Nome Bando Sport - L'importante è partecipare
Scadenza 17/07/2020
Ente Finanziatore Fondazione per il Sud
Soggetti Ammissibili

  1. Deve essere un’organizzazione senza scopo di lucro nella forma di: associazione (riconosciuta o non riconosciuta); cooperativa sociale o loro consorzi; ente ecclesiastico; fondazione e impresa sociale (nelle diverse forme previste dal D. Lgs. n. 112/2017).

  2. Alla data di pubblicazione del Bando, il soggetto responsabile deve, inoltre: svolgere attività coerenti con la missione della Fondazione; essere costituito da almeno due anni in forma di atto pubblico oppure di scrittura privata autenticata o registrata; essere composto in prevalenza da persone fisiche e/o da associazioni, cooperative sociali o loro consorzi, imprese sociali, enti ecclesiastici e/o fondazioni (non di origine bancaria); avere la sede legale e/o operativa2 nella provincia in cui è localizzato l’intervento; aver presentato una sola proposta di progetto. Nel caso di presentazione di più proposte da parte di uno stesso soggetto responsabile, queste verranno tutte considerate inammissibili; non avere progetti finanziati dalla Fondazione in corso, in qualità di soggetto responsabile.

Obiettivi
 

La Fondazione invita le organizzazioni del terzo settore a presentare proposte progettuali che valorizzino la pratica sportiva al fine di favorire la crescita del capitale sociale delle comunità che vivono all’interno di un territorio circoscritto, caratterizzato da interessi e consuetudini comuni.

La Fondazione sosterrà delle iniziative ‘esemplari’, capaci di riattivare i legami sociali e il senso di comunità, nonché di favorire relazioni intergenerazionali e interculturali, attraverso la realizzazione di attività fisiche e motorie praticate in modo diffuso e accessibile.

Budget Complessivo

La Fondazione mette a disposizione delle organizzazioni del terzo settore un importo complessivo di 2,3 milioni di euro, che saranno utilizzati in funzione della qualità delle proposte ricevute.

Contributo
  • Di norma, il contributo della Fondazione verrà erogato al soggetto responsabile in quattro diversi momenti:  anticipo, pari al 30% del contributo assegnato; acconto in due diverse tranche non superiori al 20% del contributo assegnato ciascuna, previa presentazione di apposita rendicontazione. Qualora espressamente richiesto dal soggetto responsabile, sarà possibile concordare la liquidazione dell’acconto in un’unica tranche non superiore al 35% del contributo assegnato; saldo, sulla base delle spese effettivamente sostenute e quietanzate.

Territorio Basilcata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia.
Link https://www.fondazioneconilsud.it/wp-content/uploads/2020/05/Bando-Sport_Limportante-è-partecipare-1.pdfè-partecipare-1.pdf

 

Nome LIFE Bando 2020
Scadenza

Ambiente:

  • Progetti tradizionali (ambiente e uso efficiente delle risorse): Concept note entro il 14 luglio 2020.

  • Progetti tradizionali (natura e biodiversità, governance ambientale e informazione): Concept note entro il 16 luglio 2020.

  • Progetti preparatori: da definire

  • Progetti integrati: concept note entro 6 ottobre 2020.

  • Progetti di assistenza tecnica: 16 luglio 2020.

Clima:

  • Progetti tradizionali: 6 ottobre 2020.

  • Progetti integrati: concept note entro il 6 ottobre 2020.

  • Progetti di assistenza tecnica: 16 luglio 2020

Ente Finanziatore

Commissione Europea – Direzione Generale Ambiente e Direzione Generale Azioni per il Clima

Soggetti Ammissibili
  • Possono presentare proposte progettuali enti pubblici, enti privati commerciali o non profit. Non è richiesta la transnazionalità dei progetti e i progetti possono essere presentati singolarmente o da un partenariato di enti.

Obiettivi

Gli obiettivi della call sono in linea con gli obiettivi pluriennali del programma che sono i seguenti:

  • Contribuire al passaggio a un’economia efficiente in termini di risorse, alla protezione e al miglioramento della qualità dell’ambiente e all’inversione del processo di perdita della biodiversità;

  • Migliorare lo sviluppo e l’applicazione della politica ambientale e climatica a livello UE e promuoverel’integrazione di quest’ultima con le altre politiche europee e nella pratica del settore pubblico e privato;

  • Sostenere la governance a tutti i livelli favorendo la partecipazione della società civile, delle ONG e altri attori locali;

  • Contribuire all’attuazione del 7° Programma di azione per l’ambiente.

Budget Complessivo 450.000.000 Euro
Contributo
  • La sovvenzione richiesta non può essere superiore al 55% dei costi ammissibili di progetto ad eccezione della priorità natura e biodiversità (ambiente) per cui può arrivare al 60%. Per i progetti di Natura e Biodiversità almeno il 25% del budget del progetto deve essere dedicato a azioni concrete di conservazione.

Territorio Tutti i paesi della Comunità Europea
Link Scarica il PDF

 

 

Nome Il Fondo di Beneficenza ed opere di carattere sociale e culturale
Scadenza 31/08/2020
Ente Finanziatore Intesa San Paolo
Soggetti Ammissibili

Le richieste di liberalità possono essere presentate solo da enti riconosciuti e senza finalità di lucro, con sede in Italia e dotati di procedure, anche contabili, che consentano un agevole accertamento della coerenza fra gli scopi enunciati e quelli concretamente perseguiti, oltre che agli enti che redigono bilanci certificati.

Obiettivi

Le linee guida prevedono contributo a favore dello sport dilettantistico inclusivo (solo a livello di Liberalità territoriali), ovvero piccoli progetti in cui lo sport è utilizzato come mezzo di promozione della tolleranza e del rispetto e per favorire l’inclusione sociale di soggetti fragili ed emarginati o in situazione di disagio.

Contributo Liberalità territoriali: fino a 5000,00 euro di competenza delle sedi locali. Liberalità centrali: sopra ai 5000,00 euro di competenza del livello centrale.
Territorio Italia
Link https://group.intesasanpaolo.com/it/sociale/fondo-di-beneficenza/linee-guida

 

  

Nome Certificazione etica nello sport - Bando 2019
Scadenza 31/12/2020
Ente Finanziatore Fondazione Cattolica Assicurazioni
Soggetti Ammissibili

Possono presentare domanda le Società e Associazioni Sportive Dilettantistiche che pongono in essere un progetto per ottenere la certificazione etica nello sport seguendo gli standard posti in essere dall’ISTITUTO DI CERTIFICAZIONE ETICA NELLO SPORT S.p.A. - Impresa Sociale - (Standard ESI 101:2010)

Obiettivi

La Fondazione, in coerenza con le proprie finalità istituzionali, indice un bando per il finanziamento di progetti finalizzati all’ottenimento della CERTIFICAZIONE ETICA NELLO SPORT come da standard ESI 101:2010. Il modello di certificazione dello sport messo a punto dall’ISTITUTO DI CERTIFICAZIONE ETICA NELLO SPORT S.p.A. - Impresa Sociale - si propone di far emergere concretamente presso gli operatori sportivi una serie di valori che, nel loro complesso, si traducono in un approccio alla formazione globale della persona attraverso lo sport e di comportamento dei dirigenti e accompagnatori.

Budget Complessivo 30.000,00 euro
Contributo Contributo max: 5.000 euro 
Finanziamento: 49%
Territorio Provincia di Verona
Link https://www.fondazionecattolica.it/bandi/

 

 

 

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });