Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Dopo la prima storica vittoria del Para-Badminton Italiano regalata da Yuri Ferrigno nel singolare maschile WH1, si è conclusa ad Alcudia la seconda giornata di gare dello Spanish Para-Badminton International 2018.

 

Gli Azzurri non hanno replicato il successo della prima giornata, ma sono stati comunque protagonisti di bellissimi match, tra i quali è da sottolineare la prestazione di Davide Posenato nel singolare maschile SL3. L’azzurro dopo aver conquistato il primo set contro lo spagnolo Juan Antonio Ramirez ha subito il rientro dell’iberico che ha chiuso il match al terzo set (16-21; 21-10; 21-12).

Buone prestazioni anche per tutti gli altri nove azzurri scesi in campo, che sono stati classificati a livello internazionale e alla fine del mese entreranno nel ranking internazionale: Alessandro Bernardi (WH1), Marcella Li Brizzi (WH2), Felice Pantano (SS6), Alessandro Paulon (WH2), Roberto Punzo (WH2), Piero Rosario Suma (WH2), Sofia Zanin (WH2) e Davide Zardoni (SL4).

 

Domani Yuri Ferrigno disputerà gli ottavi di finale, primo azzurro a raggiungere un tabellone principale, dove affronterà il forte atleta coreano testa di serie numero due del seeding, Dong Seop Lee. Con lui in campo il tecnico Enrico Galeani.

 

Linl del Torneo: http://www.tournamentsoftware.com/sport/matches.aspx?id=7ED4AA8F-294F-497E-9688-BF71EAE4D893&c=ITA

 

 

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });