Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

Conclusa l’esperienza ai Campionati Europei per gli azzurri dove oggi a Huelva in Spagna si disputavano gli ottavi di finale delle cinque discipline.

 

In campo c’erano due coppie azzurre entrambe con la presenza di Silvia Garino che nel doppio misto al suo fianco ha avuto Kevin Strobl mentre nel doppio femminile ha gareggiato insieme a Lisa Iversen.

 

Gli avversari, temibili visto la caratura internazionale e il ranking mondiale sono stati i francesi Ronan Labar e Audrey Fontaine nel doppio misto e le inglesi Chloe Birch e Jessica Pugh nel doppio femminile, entrambe le coppie testa di serie numero otto del seeding.

 

Nel misto Strobl e Garino hanno lottato alla pari nel primo parziale per poi cedere nel secondo alla maggior esperienza dei transalpini (21-16; 21-9); la coppia azzurra già da giovedì prossimo grazie a questo risultato compirà un notevole passo avanti nel ranking mondiale. Due set (21-6; 21-10) per l’affermazione delle inglesi anche nel doppio femminile dove Garino e Iversen con il risultato raggiunto confermano gli ottavi di finale centrati anche nella scorsa edizione.

 

“Sono molto soddisfatto del livello espresso da tutti gli azzurri - le parole del Direttore Tecnico Arturo Ruiz - abbiamo visto non solo un’evoluzione tecnico-tattica ma anche di un miglioramento nella capacità di competere in un campionato europeo per niente facile. Gli avversari cominciano a rispettare il nostro livello in tutti i match e spesso ci chiedono anche collaborazione per gli allenamenti. Certo, Maddaloni è rimasto deluso, perché la sua sconfitta ha lasciato il segno, ma è evidente un cambiamento nel suo stile di gioco e la capacità di reagire anche quando non tutto gira per il verso giusto. Torniamo a casa ancora più consapevoli e con ulteriori motivazioni per continuare a lavorare su questa strada. Ci aspettano gli assoluti a maggio, poi i Giochi del Mediterraneo a giugno e un raduno per preparare i mondiali di agosto in Cina. E’ un periodo denso di impegni e anche per questo voglio ringraziare tutto lo staff che sta lavorando in maniera specifica sui singoli e sui doppi: cominciamo ad avere una macchina collaudata che può ambire a fare qualcosa di buono a livello internazionale”.

 

 

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey="AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE"; jQuery.urlShortener({ longUrl: "http://www.badmintonitalia.it/news/azzurri/5765-europei-conclusi-per-gli-azzurri-che-continuano-nel-percorso-di-crescita.html", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { //alert(JSON.stringify(err)); } });