Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Grande risultato oggi per l’Italia ai Campionati del Mondo di Badminton in corso di svolgimento a Glasgow dove il portacolori del Gruppo Sportivo Fiamme Oro, Rosario Maddaloni ha conquistato la vittoria entrando a far parte dei migliori trentadue giocatori al mondo nel singolare maschile.

 

L’Azzurro ha sconfitto in due set (21-19; 21-4) l’Australiano Pit Seng Low, facendo segnare una vittoria che mancava al Badminton Azzurro nella rassegna iridata dal 2011 con Agnese Allegrini e a livello maschile addirittura dal 2001, con l’attuale Consigliere Federale, Klaus Raffeiner.

 

Maddaloni ha gestito perfettamente l’incontro lottando nel primo set punto a punto con il suo avversario, recuperando quattro punti di svantaggio e imponendosi nel finale con grande autorità. Nel secondo, superata anche l’emozione del debutto, ha poi inflitto un pesante parziale di 14 punti consecutivi all’Australiano assicurandosi il set e quindi il match.

 

"Non è stata una partita facile - le parole di Rosario Maddaloni - nel primo set ho studiato il mio avversario e poi nel secondo parziale sono riuscito a mettere in pratica la strategia impostata insieme agli allenatori. La preparazione fatta durante l'estate in Spagna mi ha permesso di arrivare in Scozia in ottima condizione. Domani mi attende un match non semplice, ma le sorprese non sono mancate in questo mondiale e io sono pronto a dare il massimo. E' bellissimo vivere questa esperienza e voglio ringraziare la Federazione e le Fiamme Oro che mi permettono di allenarmi da professionista tutti i giorni".

 

"È un altro Maddaloni - esordisce il Direttore Tecnico Arturo Ruiz - qui a Glasgow abbiamo visto un atleta più maturo che rispetto al passato ha acquisito una maggiore consapevolezza dei suoi mezzi e soprattutto ha imparato a gestire il suo indiscusso talento. Con questa vittoria dovrebbe avanzare anche nella classifica mondiale attestandosi attorno alla 70esima posizione. Molto bene, se i Giochi olimpici fossero vicini ci saremmo qualificati, così non è ma certamente abbiamo iniziato nel migliore dei modi il quadriennio che ci potrà condurre a Tokyo 2020".


Soddisfatto anche il coach Robert Wetherell che assieme a Ruiz sta seguendo gli azzurri nella rassegna iridata: "Rosario ha giocato molto bene - le sue parole - abbiamo apprezzato il suo approccio alla gara e la sua continua concentrazione anche nei momenti di difficoltà. Sta migliorando giorno dopo giorno e questa è la strada per essere protagonisti in un scenario internazionale che è sempre più competitivo"

 

Nei sedicesimi di finale l’Azzurro sarà chiamato ad un impegno certamente più proibitivo contro l’atleta di Hong Kong NG Ka Long Angus, numero nove al mondo.

 

La sorpresa della giornata è certamente arrivata nel tabellone di singolare maschile dove il numero due del seeding, il Malese Lee Chong Wei, ha abbandonato il Campionato del Mondo per mano del Francese Brice Leverdez, che si è imposto in 75 minuti d’incontro al termine di tre lottati e lunghissimi set (21-19; 22-24; 21-17).

 

Match di Domani

ore 15.00 (CET): Rosario Maddaloni - NG Ka Long Angus (HKG)

 

Link del Torneo: http://www.tournamentsoftware.com/sport/player.aspx?id=4A6A351C-463C-4229-8233-F7459FAD92B5&player=3400

 

 

 

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey="AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE"; jQuery.urlShortener({ longUrl: "http://www.badmintonitalia.it/news/azzurri/5179-mondiali-un-superbo-maddaloni-sconfigge-l%E2%80%99australiano-low.html", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { //alert(JSON.stringify(err)); } });